DOMANDE E RISPOSTE

/DOMANDE E RISPOSTE
DOMANDE E RISPOSTE 2017-04-02T14:05:28+00:00

Troppi debiti e l’impossibilità di pagare alle scadenze prestabilite.Non sempre è una situazione voluta ma spesso accade. La crisi non capisce solo le aziende ma anche le semplici famiglie  , di solito il ceto medio .  Io affermo che in Tribunale non troveremo giustizia , allora devi conoscere il Testo Unico Bancario come me  ed utilizzarlo.  Utilizzandolo eviteremo cause  costose e troveremo un accordo con la banca  o finanziaria.  Io sono un Maestro del saldo e stralcio  ed i risultati confermano che la strada giusta è IO NON PAGO  . Solo così le banche /finanziarie cominciano a trattare .

Attraverso procedure semplici ma di forte impatto  riorganizzeremo insieme   ed alleggeriremo  i debiti  della Tua Famiglia . Attenzione grande  allo stato di fatto in cui ciò troviamo  per evitare aggressioni da parte di avvocati al soldo delle banche :

a)  Se stai pagando puntualmente le rate dovremo prestare grande attenzione alle conseguenze dell’azione di contrasto

b) Se hai già interrotto il pagamento delle rate dobbiamo porre grande attenzione per evitare cause in Tribunale.

I Funzionari di equitalia spingono tutti  i Cittadini a rottamare le posizioni , ma dimenticano  che molti debiti sono prescritti o semplicemente non dovuti.Addirittura spingono a rottamare le c.d  ” cartelle pazze”. Io affermo che equitalia ha spinto al suicidio decine di Cittadini in passato e quindi i suoi consigli sono sempre e comunque da evitare. Prima di ” ubbidire ” e firmare la rottamazione  abbiate la forza  di controllare. Se non sapete cosa controllare lo faccio io con il mio team per Voi.  E’ gratis 

Ti sollevo dallo stress causato dalle continue richieste delle società di recupero crediti. Capita sovente che chi si occupa di recupero crediti usi metodi alquanto discutibili e comportamenti scorretti arrivando persino a ventilare minacce a voi o ai vostri familiari. Una volta conferito l’incarico ad Avvocato in Famiglia, saranno i nostri legali a trattare le vostre posizioni con banche, finanziarie e società di recupero crediti, ridando tranquillità a te e alla tua famiglia.

Io ed il team di Avvocato in Famiglia , siamo presenti  in  tutta Italia e  proteggiamo  chi,  per vari motivi non riesce più a far fronte al pagamento delle rate in relazione alle proprie entrate. Attraverso il lavoro frutto di anni di esperienza all’interno  dei gruppi bancari Italiani     posso  aiutarti a gestire questa situazione agendo in vari modi.  E’ possibile trattare con banche e finanziarie al fine di ottenere l’estinzione del finanziamento (fare valere la prescrizione, ecc…), la riduzione (formulare proposte di saldo e stralcio, ecc.), la dilazione (al fine di ottenere un rata più adatta alle tue entrate).

Se non sei più in grado di sostenere le rate del mutuo, puoi intervenire al fine di evitare il pignoramento della tuoi immobili. Posso fornirti tutto il sostegno di cui hai bisogno attuando la migliore strategia per la risoluzione del problema:

  •  richiedendo come previsto dalla legge la sospensione delle rate del mutuo per un certo periodo di tempo nei casi di perdita dell’impiego per il lavoratore dipendente o per cessazione attività nel caso di lavoratore autonomo, riconoscimento di invalidità o handicap e altre circostanze previste dalla legge vigente;
  • proponendo una rinegoziazione del mutuo con allungamento del piano di ammortamento al fine di ottenere una rata più bassa e sostenibile;
    con un accordo stragiudiziale, ovvero in via bonaria, è possibile trovare un giusto compromesso tra la banca che riuscirebbe a recuperare buona parte del credito ed il debitore che non vedrebbe svenduta la propria casa all’asta.

Avete ancora dubbi che la banca e/o la finanziaria sia Onesta?   Pretende il pagamento del mutuo o la rata del finanziamento ma vi siete m,ai chiesti se davvero avete sottoscritto un contratto regolare ed in linea con le norme imperative di Legge?

Sapete che se ci fossero irregolarità contrattuali  ben identificate  il contratto potrebbe essere nullo?

Il controllo del prodotto bancario è gratuito sempre , perché solo con la conoscenza possiamo difenderci

Tramite l’intervento dei nostri avvocati specializzati nel settore, che garantiscono ai debitori la tutela loro necessaria, anche in sede giudiziale, posso assisterti anche per le opposizioni a decreti ingiuntivi, ad atti di precetto ed a pignoramenti.
Al proposito ti segnaliamo che:
Il decreto ingiuntivo può essere richiesto da un creditore di una somma di denaro liquida (o di una determinata quantità di cose fungibili) e consiste nell’ordine del Giudice rivolto al debitore di rispettare l’obbligazione assunta immediatamente o entro uno specifico lasso di tempo che generalmente è di 40 giorni;
contro un decreto ingiuntivo è possibile formulare opposizione nei termini previsti dallo stesso decreto (normalmente 40 giorni); trascorso tale termine, il decreto diventa esecutivo e si può procedere direttamente al pignoramento dei beni del debitore;
l’atto di precetto precede l’esecuzione coattiva e consiste in un’intimazione ad adempiere entro il termine di giorni dieci dalla notifica di esso, trascorsi i quali il creditore potrà procedere senza ulteriore avviso ad esecuzione forzata sui beni mobili, sui beni immobili, sugli stipendi, sui conti correnti e su quant’altro appartiene al debitore;
anche in questo caso è possibile, in presenza di determinati requisiti, presentare opposizione sia per motivi di merito che per vizi di forma attinenti all’atto notificato;
il pignoramento non è altro che l’espropriazione forzata dei beni mobili e immobili, stipendi, conti correnti del debitore che segue alla notifica del decreto ingiuntivo o dell’atto di precetto avverso i quali non è stata presentata opposizione nei termini di legge.
Ti offro la possibilità di fermare le espropriazioni in tuo danno, tramite opposizioni o trattando la tua posizione debitoria con i creditori.

Accedendo alle principali banche dati di informazioni creditizie riusco ad ottenere un quadro chiaro della tua posizione debitoria nei confronti di banche e società finanziarie con la relativa descrizione dell’andamento dei pagamenti e l’esistenza di eventuali trascrizioni pregiudizievoli a tuo carico (es. segnalazione centrale rischi).In questo modo riusco ad accertarci se il tuo nominativo è stato segnalato o meno come cattivo pagatore e se risultano ipoteche, pignoramenti o quant’altro a carico dei tuoi immobili. Qualora ci fossero i presupposti, sono in grado di richiederne la cancellazione in ottemperanza e nel rispetto delle norme vigenti.

Il protesto è un atto pubblico con il quale viene accertato in modo formale da parte di un Notaio o altro Ufficiale giudiziario il mancato pagamento di un assegno o di una cambiale per mancanza di fondi.
Gli effetti del protesto prevedono la pubblicazione del nominativo nel Registro Informatico dei Protesti tenuto presso la competente Camera di Commercio, e comporta l’irrogazione di sanzioni da parte della competente Prefettura. L’essere protestati genera non pochi disagi, dal mancato accesso al credito all’impossibilità di apertura di un semplice conto corrente.
Tuttavia gli effetti del protesto non sono irreversibili: l’Associazione Avvocato in Famiglia  di cui sono Presidente si occupa di inoltrare per tuo conto le relative istanze di cancellazione e di riabilitare il tuo nominativo dall’elenco dei protestati.

Debito e credito.  Uscire dallo squilibrio  ed ottenere una nuova occasione.  Ecco la ratio della Legge anti suicidi

E’ una legge bella ma pericolosa. Nuova e non ancora capita in alcuni Tribunali .

Prima di avvalertene pensaci bene e dialoga con un Professionista dell’indebitamento come me.  Vinci la pigrizia .

Comitato spontaneo IO NON PAGO , iscrizione gratuita : IONONPAGO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM