Come gestire un sito internet oppure un blog

//Come gestire un sito internet oppure un blog

Come gestire un sito internet oppure un blog

 

Come gestire un sito internet oppure un blog senza violare il diritto d’autore di altri Colleghi che scrivono e faticano sul web 

Domanda : Ho un sito web dove raccolgo news dal mondo delle arti marziali. Le notizie vengono prese in automatico ma pubblicate manualmente. Sono verificate, eventualmente tradotte in italiano, e poi pubblicate o cestinate se non sono di interesse o non veritiere. Non pubblico mai l’articolo intero ma solamente un quinto circa e poi metto il link alla fonte ufficiale. Anche in questo modo si incorre in una violazione del copyright?

 

L’art. 2575 del codice civile stabilisce che formano oggetto del diritto d’autore le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

Inoltre, l’art. 2576 c.c. statuisce che il titolo originario dell’acquisto del diritto d’autore è costituito dalla creazione dell’opera, quale particolare espressione del lavoro intellettuale.

Il diritto d’autore non protegge un’idea, né il suo supporto materiale (salvo casi specifici quando la forma coincide col supporto, come ad esempio la scultura), bensì la forma espressiva dell’idea medesima.

L’art. 65, della legge sul Diritto d’Autore stabilisce che: “Gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi, se la riproduzione o l’utilizzazione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell’autore, se riportato”

Inoltre, l’art. 70 della legge sul Diritto d’Autore evidenzia che “Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l’utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali. (comma 1) […] Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell’opera, dei nomi dell’autore, dell’editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull’opera riprodotta. (comma 3)”

Alla luce di quanto detto, la pubblicazione dell’articolo non in versione integrale, l’indicazione del sito internet di provenienza con annesso link di accesso, e/o l’indicazione dell’autore, costituiscono i corretti adempimenti per non incorrere in violazioni del diritto di autore, ai quali il lettore si sta attenendo alla perfezione.

Conforme è la giurisprudenza.

La Corte d’Appello di Roma, 8 novembre 2004 ha evidenziato che “nella realizzazione di un’opera artistica l’autore può prendere spunto da fatti ed eventi realmente accaduti e manipolarli a scopo artistico, collegando ad essi fatti inventati, ma, nel far ciò, è comunque tenuto a non violare, mediante lo stravolgimento della verità dei fatti reali, il diritto alla reputazione ed all’onore dei soggetti a qualsiasi titolo coinvolti nella vicenda

 

Ti piace scrivere , vuoi farlo per l’associazione ? 

LAVORA CON NOI

2017-08-09T11:46:00+00:00 Debiti|